Cavatelli con ragù di bresaola

I cavatelli sono un formato di pasta tipico del Molise e della Puglia. Normalmente sono serviti con un ragù di braciole o di ventricina. Io, per stare più leggeri, li ho conditi con un ragù di bresaola. Vai subito alla ricetta stampabile o continua la lettura per vedere le foto dei vari passaggi.

Cavatelli con ragù di bresaola

Semola di grano duro, acqua e sale: sono questi gli ingredienti dei cavatelli. Facile intuire che si tratta di un formato di pasta che tiene bene la cottura. Normalmente sono fatti a mano e vi sono numerose sagre, nell’Italia meridionale, volte a valorizzare questa pietanza. Nel mio caso li ho comprati già pronti, dopo averli visti tra i banchi di un supermercato. Avevo inizialmente pensato di realizzare qualche ricetta tipica pugliese o molisana, tuttavia in questi primi giorni di primavera volevo stare leggero per smaltire le abbuffate dei mesi precedenti. Il tradizionale ragù di braciole non mi sembrava un condimento adatto per soddisfare i miei buoni propositi. La ventricina poi, qui in Veneto non l’ho mai trovata.

Ho quindi deciso di preparare un ragù di bresaola. Un condimento molto saporito ma nel contempo molto leggero. La bresaola infatti è un insaccato ricchissimo di proteine ad alto valore biologico. Questo salume è inoltre povero di grassi e ricco di sali minerali e ferro. Si tratta quindi di un ingrediente particolarmente adatto per chi segue una dieta ipocalorica, o per coloro che soffrono di anemia.

Il primo piatto di oggi poi, in virtù del fatto che andiamo a cuocere la bresaola (che di fatto è costituita da carne cruda), è perfetto anche per le donne in gravidanza. Le future mamme infatti, durante la gestazione, devono introdurre molto più ferro nella dieta per permettere lo sviluppo dei globuli rossi del feto. Inoltre, condire la pasta con un sugo proteico permette di ridurre l’indice glicemico del pasto. Un “trucchetto” che:

  • permette di tenere sotto controllo la glicemia, cosa particolarmente importante per le future mamme con problemi di diabete gestazionale;
  • aumenta la sensazione di sazietà, posticipando di qualche ora lo stimolo della fame.

Prima di andare alla ricetta, ti ricordo che mi puoi trovare anche su Instagram. Seguimi e guarda le mie stories se vuoi conoscere qualche retroscena di questo blog di cucina!

Bresaola equina a fette

Preparazione sugo di bresaola

Cottura pastasciutta con sugo di bresaola in padella di alluminio

Cavatelli con ragù di bresaola

Cavatelli con bresaola

La ricetta

Segui Mangia Bevi Godi su Pinterest

Cavatelli con ragù di bresaola
5 da 1 voto
Stampa

Cavatelli con ragù di bresaola

Un primo piatto leggero, adatto alle donne in gravidanza o a coloro che devono tenere sotto controllo la glicemia.

Piatto Primi
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 2
Autore Gianni Polesello

Ingredienti

  • 200 g cavatelli
  • 100 g bresaola
  • 300 g passata di pomodoro
  • 2 spicchi aglio
  • pecorino
  • olio evo

Istruzioni

  1. Portare a bollore una pentola d'acqua. Aggiungere quindi il sale e successivamente la pasta.
  2. Tritare finemente al coltello le fettine di bresaola.
  3. Soffriggere l'aglio in una padella con 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva. NB: sono preferibili oli pugliesi o siciliani, di gusto più intenso rispetto all'olio ligure.
  4. Aggiungere la passata di pomodoro e la bresaola precedentemente tritata. Cuocere 5-10 minuti fino a che il sugo non si restringe e non sarà evaporata l'acqua contenuta nella passata.
  5. Scolare la pasta e trasferirla nella padella con il sugo. Spadellare 1-2 minuti per amalgamare tutti gli ingredienti.
  6. Impiattare e cospargere con abbondante pecorino grattugiato a scaglie. Buon appetito!

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Che dire di questo piatto? Assolutamente fantastico e appetitoso senza rinunciare alla linea ed è vero come hai detto tu la bresaola cotta è un toccasana per le donne in dolce attesa!
    Io sono una esperta di pasta con bresaola, l’ho preparata in tutti i modi, con la panna, con la philadelphia, con i fiori di zucca, nella pasta fredda, nel risotto… ma la versione ragù mi mancava! Sembra davvero buonissima!!!! Bravooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.