Ravioli di scorfano con sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo

Lo scorfano è un pesce economico con carni buonissime. Purtroppo ha molte spine e per questo motivo non tutti lo apprezzano. Per ovviare al problema ho pensato di utilizzarne i filetti come ripieno dei ravioli. Il risultato è stato un primo piatto di pesce davvero straordinarioVai subito alla ricetta stampabile o continua la lettura per vedere le foto dei vari passaggi e saperne di più sul piatto!

Ravioli di scorfano con sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo

Alle volte la dolce metà ama complicarmi la vita. In questo caso, in occasione di un cena, mi aveva chiesto di preparare un menù di pesce. Tuttavia aveva posto il veto verso i pesci con le lische (da pulire nel piatto) e verso i crostacei. Per gli antipasti e per il secondo avevo già in mente cosa preparare ma per il primo piatto non trovavo nulla di sfizioso. L’idea mi è venuta gironzolando tra i banchi del pesce di un negozio di surgelati dal quale mi rifornisco. Ho trovato infatti dei bei filetti di scorfano surgelati a poco più di 10 euro al kg.

Lo scorfano, oltre che per la proverbiale “bellezza” ci regala delle carni compatte e molto saporite, perfette per le cotture in umido. Non a caso è un pesce molto usato per insaporire le zuppe di pesce. Peccato solo per le lische che, anche acquistando il prodotto già sfilettato, solitamente non mancano. Ed è per questo che ho deciso di utilizzare i filetti per farcire dei ravioli di scorfano. Nella pasta ripiena infatti sono solito frullare il contenuto. Così facendo il problema delle lische non si pone perché, anche se ne sfugge qualcuna, verrà tagliata in minuscoli pezzettini insieme alle carni del pesce.

Per quel che riguarda il condimento di questa pasta ripiena, ho pensato ad un semplice sugo con aglio, pomodoro e prezzemolo. Per un pesce che solitamente viene preparato in umido mi pareva la scelta più azzeccata. Il risultato è stato apprezzato da tutti e sicuramente verrà riproposto ancora nella nostra tavola.

NB: se questa ricetta ti è piaciuta, non dimenticare di aggiungere un like alla pagina facebook del blog! E’ un modo carino per farmi sapere che esisti e dimostrarmi il tuo apprezzamento.

FIletti di scorfano surgelati

I filetti di scorfano surgelati sono economici e molto saporiti. Un prodotto dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Cottura filetti di scorfano in padella antiaderente con la pelle rivolta verso l'alto

Cuocere i filetti di pesce prima dal lato della carne e successivamente dal lato della pelle.

Rimozione lische da filetti di scorfano cotti su piatto bianco.

E’ più rapido togliere le lische dai filetti cotti anziché farlo a crudo.

Frullare lo scorfano cotto con olio e prezzemolo

Ripieno dei ravioli a base di pesce frullato con olio e prezzemolo

Ravioli di scorfano con sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo

Ravioli di scorfano con sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo

La ricetta

Segui Mangia Bevi Godi su Pinterest

Ravioli di scorfano con sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo
5 da 1 voto
Stampa

Ravioli di scorfano con sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo

Un saporito primo piatto a base di pasta ripiena di pesce.

Piatto Primi
Cucina Italiana
Preparazione 50 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 10

Ingredienti

  • 300 g farina 00
  • 300 g semola di grano duro
  • 6 uova
  • 1 kg filetti di scorfano
  • pomodorini q.b.
  • 2 spicchi aglio
  • olio q.b.
  • pezzemolo q.b.
  • peperoncino q.b.

Istruzioni

  1. Impastare insieme la farina, la semola e le uova. Una volta ottenuta una “palla” di impasto omogenea coprirla con la pellicola da cucina e lasciarla riposare almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
  2. Mentre la pasta riposa, cuocere in una padella antiaderente i filetti di scorfano. Iniziare scottando i filetti 1 minuto dalla parte delle carni. Successivamente girare i filetti con la pelle a contatto con la padella e cuocere 4-5 minuti a fiamma viva.
  3. Trasferire i filetti di scorfano in un piatto e rimuovere la pelle e le lische più grossolane. Frullare quindi le carni pulite insieme ad un filo di olio evo e qualche cucchiaio di prezzemolo tritato.
  4. Stendere la pasta all’uovo in sfoglie. Per chi, come me, utilizza la Marcato Atlas regolarsi sullo spessore n. 5.
  5. Formare i ravioli e farcirli con circa un cucchiaino di ripieno ciascuno.
  6. Portare a bollore e salare l’acqua della pasta. Immergervi quindi i ravioli e cuocerli per 7-8 minuti.
  7. In una padella soffriggere qualche spicchio di aglio con un filo di olio evo. Aggiungere i pomodorini privati della buccia e cuocere fino a che abbiano rilasciato gran parte della loro acqua. Aggiungere infine un pizzico di peperoncino e qualche cucchiaio di prezzemolo tritato.
  8. Scolare i ravioli e impiattarli condendoli con il sugo di pomodorini, aglio e prezzemolo. Buon appetito!

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Segreteria Ironica ha detto:

    Sembrano davvero buoni Gianni complimenti!!!

  2. giovanna ha detto:

    Complimenti Un ottimo piatto, gli scorfani grossi qui dalle mie parti non sono purtroppo a buon mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.