Galletto alla griglia

Il galletto alla griglia è un grande classico della grigliata domenicale o delle cene tra amici. Si mangia con le mani e si gusta anche la pelle croccante e saporita. Vai subito alla ricetta e alla videoricetta oppure continua la lettura per la presentazione delle diverse modalità di cottura di questo piatto!

Galletto alla griglia

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta e, se poi vuoi darmi un grande aiuto, contribuisci a far crescere il sito seguendo il mio canale Youtube!

Presentazione delle diverse modalità di cottura

Seguimi su Pinterest
Galletto alla griglia

Qualche settimana fa una, delle mie amiche di Istagram più affezionate mi ha chiesto una ricetta per cucinare un galletto alla griglia. La ricetta per la verità è molto semplice ma anche molto variabile. A seconda della tipologia di grill o barbecue utilizzati cambiano infatti le modalità di cottura. Di base è sufficiente fare una marinatura a secco ai galletti (io utilizzo paprica dolce, rosmarino, aglio in polvere, sale e pepe) e cucinarli da ambo i lati, aperti a farfalla, per un tempo che varia tra i 35 e i 50 minuti. A fare la differenza è tuttavia la tipologia di strumento di cottura.

Il modo più semplice e sicuro per cuocere il galletto (evitando di bruciare l’esterno) è all’interno di un barbecue con coperchio che permetta le cotture indirette. Basta posizionare il galletto con la pelle in basso in una zona del barbecue non direttamente investita dal calore prodotto dalle braci o dai bruciatori. Dopo una ventina di minuti la pelle si sarà ampiamente “sgrassata” e il polletto andrà girato. Basterà quindi cuocerlo altri 20-30 minuti (sempre in cottura indiretta) per croccantizzare la pelle ed il piatto sarà pronto.

NB: per saperne di più su questa modalità di cottura dai un’occhiata alla ricetta delle sovracosce di pollo alla griglia.

Se non hai un barbecue tradizionale come quello sopra descritto, ma utilizzi una tradizionale griglia a carbonella, le cose si complicano un po’. Ponendo infatti la carne sopra le braci andranno tenute sotto controllo le eventuali fiammate e il galletto andrà girato molto più spesso per non bruciarlo. In questi casi, oltre ad alzare o ad abbassare la griglia, può tornare utile creare una “zona di sicurezza” senza braci dove spostare velocemente il galletto in caso di fiammate.

Se poi si utilizza un grill ventilato tipo Lotus (io nel video ho usato un grill ventilato da terrazzo Florabest venduto da LIDL) le cose si complicano ancora di più. In questo caso infatti il grill sviluppa un calore fortissimo al centro e piuttosto scarso ai lati. Per “domare” questo genere di grill conviene acquistare un coperchio (o utilizzare una grande pentola rovesciata sopra la griglia) così da cuocere più uniformemente la carne. Il galletto va girato spesso prestando molta attenzione alla zona di griglia immediatamente attorno al braciere. Quest’area infatti, soprattutto nei primi minuti di cottura, tende ad essere eccessivamente calda e basta un minuto di disattenzione per bruciare il polletto. Ad ogni modo per maggiori dettagli guarda la video ricetta qui sotto, è proprio il caso di dire che un video vale di più di mille parole.

Come si prepara il galletto alla griglia

Iscriviti al mio canale Youtube

Galletto alla griglia

Il galletto alla griglia è un secondo di carne solitamente servito nelle grigliate domenicali o nelle cene informali tra amici. Va mangiato rigorosamente con le mani in un’atmosfera di grande convivialità.
Piatto Secondi
Cucina Italiana
Keyword barbecue, galletto, galletto alla griglia, polletto, polletto alla griglia
Preparazione 10 minuti
Cottura 40 minuti
Tempo totale 50 minuti
Porzioni 2
Calorie 500 kcal
Autore Gianni Polesello (https://www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 2 galletti
  • paprica q.b.
  • rosmarino q.b.
  • aglio in polvere q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

  1. Ungere leggermente i galletti e cospargerli con un mix di paprica, rosmarino, aglio in polvere, sale e pepe (si possono utilizzare anche altre spezie secche secondo il proprio gusto personale)
    Cospargere di spezie il galletto
  2. Accendere il grill e posizionare i galletti sulla griglia con la pelle rivolta in basso.
    Cottura galletto alla griglia
  3. Se si utilizza un barbecue con coperchio e si fa una cottura indiretta basta girare i galletti una sola volta dopo 20 minuti. Se si utilizza invece grill senza coperchio e si fa una cottura diretta (ovvero se la carne è direttamente esposta al callore delle braci/bruciatori) girare i galletti non appena la pelle inizia a dar segno di bruciarsi.
    Cottura galletto alla griglia
  4. Non appena i galletti saranno cotti (il tempo di cottura è molto variabile in funzione dello strumento utilizzato) trasferirli nei piatti e servirli.
    Galletto alla griglia
  5. Se hai provato questa ricetta posta una foto del tuo piatto su Instagram e tagga @mangiabevigodi.
    Condividi il tuo piatto su Instagram

Video ricetta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.