Pasta alla (finta) carbonara

Una valida alternativa alla pasta alla carbonara tradizionale che, a causa delle uova utilizzate a crudo, non è apprezzata da tutti o non è adatta alle persone che ne sono allergiche.

Questa ricetta nasce dalla necessità di finire mezzo barattolo di panna avanzato dalla preparazione di una ganache al cioccolato. Salvo una scatoletta di guanciale a cubetti il frigo era vuoto; ho quindi improvvisato una finta carbonara sostituendo le uova con una cremina a base di panna, curcuma e Parmigiano.

Il risultato è stato apprezzato molto anche dalla moglie che, per deformazione professionale, non vede molto di buon occhio le uova messe a crudo nei piatti. Nella vera carbonara (se fatta come si deve), la temperatura dell’uovo non deve superare i 65 gradi altrimenti le proteine iniziano a coagulare e invece di una cremina ci troviamo ad avere uova strapazzate. I batteri della salmonella sono eliminabili mediante cotture a 70 gradi per più di 15 minuti. Ne consegue che mangiare una carbonara preparata con uova non pastorizzate espone sempre al rischio (più o meno basso) di contrarre la salmonellosi.

Pasta alla finta carbonara

Stampa

Pasta alla (finta) carbonara

Questa panna è una valida alternativa senza uova alla carbonara tradizionale

Piatto Primi
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 2

Ingredienti

  • 200 g pasta
  • 1 cucchiaio cipolla tritata finemente
  • 100 ml panna
  • 150 g guanciale a cubetti
  • 1 cucchiaino curcuma
  • pepe nero q.b.
  • olio evo q.b.

Istruzioni

  1. Portare l'acqua a bollore e immergervi la pasta.

  2. Mentre la pasta cuoce far rosolare in padella a fuoco basso le striscioline/cubetti di guanciale. Non appena il grasso inizia a sciogliersi aggiungere un cucchiaio di trito di cipolla e far soffriggere qualche minuto (se il grasso non fosse sufficiente aggiungere un filo d’olio).

  3. Aggiungere la panna, 1 cucchiaino di curcuma, 1 cucchiaio di Parmigiano e qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta; mantenere mescolato il tutto a fuoco basso.

  4. Non appena la pasta è cotta scolarla e saltarla qualche minuto in padella con il sugo.
  5. Impiattare e spolverare con una macinata di pepe nero.

NB: se questa pasta ti è piaciuta, non dimenticare di visitare anche  il resto della sezione primi piatti del sito!

Salva

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *