Pasta con polpa di granchio

Questa pasta con polpa di granchio è cremosa, senza panna e squisita. Vai subito alla ricetta e alla videoricetta oppure continua la lettura per la presentazione del piatto!

Pasta con polpa di granchio

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta e, se poi vuoi darmi un grande aiuto, contribuisci a far crescere il sito seguendo il mio canale Youtube!

Presentazione

Pasta con polpa di granchio

Qualche giorno fa, tra gli scaffali del tonno sott’olio, mi è caduto l’occhio sulla polpa di granchio in scatola al naturale. Erano anni che non la vedevo in supermercato e l’ultima volta l’avevo utilizzata per preparare questi deliziosi crostini con polpa di granchio e gamberi. Ne ho quindi subito acquistato una scatola con l’idea di prepararci un primo piatto veloce

Se pensiamo a una pasta con polpa di granchio, la prima cosa che viene in mente a chi ha vissuto gli anni 80 sono senz’altro le pennette. In quel caso le carni del crostaceo venivano mescolate alla panna e a qualche cucchiaio di passata di pomodoro per dare colore. Si tratta di un piatto che sta tornando di moda, ma che molti non apprezzano a causa della panna. Ho così pensato di farne una versione al passo coi tempi e mi sono inventato questi spaghetti con polpa di granchio e pomodorini.

Solitamente, quando voglio preparare un piatto di spaghetti cremoso, sono solito “risottare” la pasta per metà cottura nella padella con il sugo. In questo caso tuttavia volevo evitare di cuocere troppo a lungo granchio e pomodorini (NB: quando si cucinano a lungo i pomodorini la pelle tende a staccarsi e la cosa non mi fa impazzire). Per dare cremosità al sugo, senza “risottare” gli spaghetti e senza aggiungere panna, ho scelto di utilizzare la maizena. Ne ho mescolato accuratamente un cucchiaino insieme a olio extravergine di oliva. Il composto aggiunto al sugo (e a un po’ di acqua di cottura degli spaghetti) lo addensa istantaneamente legando gli ingredienti e rendendo il tutto molto cremoso. 

Il risultato è davvero squisito: un sugo di pesce semplice che si prepara nel tempo di cottura della pasta! Che aspetti a provarlo?

NB: se cercavi un primo con il granchio, dai un’occhiata a questi ravioli con sugo di granciporro.

Come si prepara la pasta con polpa di granchio

Iscriviti al mio canale Youtube

Pasta con polpa di granchio SENZA PANNA

Un primo di pesce veloce tipico degli anni 80 rivisto in chiave contemporanea.
Piatto Primi
Cucina Italiana
Keyword pasta, polpa di granchio, spaghetti
Preparazione 5 minuti
Cottura 19 minuti
Tempo totale 24 minuti
Porzioni 2
Calorie 550 kcal
Autore Gianni Polesello (https://www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 200 g spaghetti
  • 200 g polpa di granchio al naturale 125 g sgocciolata
  • 250 g pomodorini
  • 1 cucchiaio concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino maizena
  • 1 spicchio aglio
  • 2-3 cucchiai prezzemolo
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

Istruzioni

  1. Immergere gli spaghetti in acqua bollente salata.
    Cuocere gli spaghetti in acqua bollente
  2. Soffriggere uno spicchio d’aglio tagliato a metà. Nel frattempo tagliare in quarti i pomodorini.
    Soffriggere aglio e tagliare pomodorini
  3. Togliere lo spicchio d’aglio dalla padella e aggiungere la polpa di granchio, i pomodorini e il concentrato di pomodoro. Cuocere per qualche minuto, quindi tenere il sugo al caldo.
    Cottura sugo con polpa di granchio e pomodorini
  4. Poco prima del termine della cottura degli spaghetti aggiungere al sugo un po’ di acqua di cottura e un cucchiaino di maizena (precedentemente mescolato con un paio di cucchiaini di olio extravergine di oliva fino a che non vi saranno più grumi).
    Aggiungere la maizena
  5. Scolare gli spaghetti e unirli al sugo. Aggiungere il prezzemolo e mescolare finché il sugo non si sarà ben distribuito sugli spaghetti.
    Spadellare gli spaghetti
  6. Trasferire nei piatti e servire.
    Pasta con polpa di granchio

Video ricetta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.