Spiedini di vitello alla griglia

Ti sei mai chiesto se è possibile utilizzare lo spezzatino per realizzare degli spiedini? La risposta è si, e vengono anche molto bene. Io li ho arricchiti con guanciale toscano e peperoni e li ho cotti al barbecue con cottura indiretta. Vai subito alla ricetta stampabile o continua la lettura per vedere le foto dei vari passaggi.

Spiedini di vitello alla griglia

Ultimamente, complice la dolce attesa dell’amata consorte, l’autore di questo blog di cucina è costretto a preparare piatti più leggeri e salutari rispetto al suo standard. Essere più salutisti tuttavia non significa rinunciare al gusto. Il barbecue sotto questo punto di vista è un valido alleato. Nella cottura alla griglia infatti gran parte del grasso contenuto negli alimenti si scioglie e cola nella leccarda sottostante. Il risultato sono piatti leggeri e, se si opta per cotture indirette evitando di bruciare la carne, anche molto salutari.

Durante la dolce attesa, la carne andrebbe consumata un paio di volte a settimana. E’ infatti un’ottima fonte di vitamine del gruppo B, proteine e sali minerali. L’importante è evitare cotture al sangue che potrebbero portare problemi di toxoplasmosi. Via libera quindi alla carne alla griglia in gravidanza, purché preparata con criterio.

Nella ricetta di oggi ho usato un economico spezzatino di vitello per realizzare degli spiedini. Quando si tratta di questo genere di preparazioni, preferisco non mischiare carni di animali diversi. Carni diverse hanno infatti tempi di cottura diversi e non sono facili da gestire. Ho scelto il vitello e non il manzo perché normalmente ha carni più tenere. Uno spezzatino di manzo per intenerirsi ha bisogno solitamente di cotture molto lunghe. Io invece volevo che questi spiedini fossero pronti in circa un’ora.

Una nota particolare è rivolta agli spiedini. Non amo quelli di legno perché tendono sempre a bruciacchiarsi un po’. Personalmente preferisco di gran lunga gli spiedini metallici. Oltre ad essere riutilizzabili, questi ultimi hanno il vantaggio di condurre bene il calore. La carne infilata si cucina perciò più facilmente internamente.

Spiedini metallici e spezzatino di vitello posati su tagliere di plastica

Gli spiedini metallici sono più versatili di quelli in legno: non corrono il rischio di bruciarsi e trasmettono meglio il calore.

Essendo la carne di vitello piuttosto magra, affinché non venisse stopposa (dopo la lunga cottura necessaria per scongiurare la toxoplasmosi), ho inframmezzato ai bocconcini alcune fettine di guanciale toscano. Per quel che riguarda il peperone, ho prestato attenzione a tagliarlo a quadrelli piuttosto piccoli (pari alle dimensioni della carne). Il peperone, così compresso tra i bocconcini di carne, resta umido e non corre il rischio di bruciarsi.

Un’altra dritta che mi sento caldamente di darvi è quella di utilizzare 2 bastoncini metallici per singolo spiedino. Questo trucchetto vi permetterà di girare gli spiedini con molta facilità e controllare ottimamente la cottura. Se infatti ogni boccone è trattenuto da 2 spiedi, non si corre il rischio che si giri in cottura (come accade invece regolarmente con gli spiedini comprati pronti)

Peperone giallo tagliato a pezzi

Tagliare il peperone in quadrati delle stesse dimensioni dei cubetti di rosmarino.

Cubetti di carne di vitello, quadrelli di peperone giallo e guanciale toscano infilati su due spiedini metallici.

Usare due spilloni metallici per ciascuno spiedino consentirà di girare la carne senza farla ruotare involontariamente attorno allo spiedino. Il guanciale sciogliendosi manterrà umida la carne piuttosto magra del vitello.

Prima di iniziare la cottura conviene spruzzare gli spiedini con dell’olio e successivamente rotolarli negli aromi.

Cottura spiedini di vitello nel barbecue.

Per quel che riguarda la cottura, consiglio di farla indiretta. Gli spiedini andranno posizionati in un’area del barbecue lontana dall’azione diretta delle fiamme o delle braci. In questo modo avremo una cottura uniforme senza il rischio di fiammate che potrebbero bruciare la carne.

Spiedini di vitello alla griglia

Spiedini di vitello alla griglia

Prima di andare alla ricetta ti ricordo che:

  • il barbecue è un ottimo alleato della dieta, con i giusti accorgimenti anche delle semplici sovracosce di pollo alla griglia diventano deliziose.
  • puoi supportare questo blog seguendomi su Instagram (dove fra l’altro posto anche molti retroscena nelle stories).

La ricetta

Segui Mangia Bevi Godi su Pinterest

Spezzatino di vitello alla griglia

Un secondo piatto da fare nel barbecue semplice e salutare. Perfetto per le donne in gravidanza che non voglioon rinunciare alla grigliata domenicale.
Piatto Secondi
Cucina Italiana
Preparazione 15 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 15 minuti
Porzioni 2
Autore Gianni Polesello

Ingredienti

  • 600 g spezzatino di vitello
  • 150 g guanciale toscano
  • 1 peperone
  • olio evo q.b.
  • aglio in polvere q.b.
  • rosmarino essiccato q.b.

Istruzioni

  1. Tagliare il peperone a quadretti grandi più o meno come i cubetti di spezzatino.

  2. Infilare 2 spiedini metallici sul primo cubetto di spezzatino, a seguire infilare un quadretto di peperone ed una fettina di guanciale affettato. Continuare così, inframmezzando carne, peperoni e affettato fino a che gli spiedini non saranno pieni.

  3. Spruzzare gli spiedini con olio evo e rotolarli su di un tagliere cosparso di aglio in polvere e rosmarino essiccato.
  4. Cuocere in un barbecue (dotato di coperchio) con cottura indiretta (ovvero ponendo la carne non direttamente sopra le braci o sopra le fiamme) a 180 °C per circa 1 ora. NB: cuocere gli spiedini da tutti i lati girandoli ogni 15 minuti.
  5. Impiattare e servire! Buon appetito.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.