Come cucinare gli asparagi | Mangia Bevi Godi - Blog di cucina e ricette

Come cucinare gli asparagi

Hai comprato gli asparagi e ora non sai come cucinarli? Partiamo dalle basi e vediamo il metodo più semplice e classico (nell’asparagera), quello più salutista (a vapore) e quello per chi ha i minuti contati (microonde). 

Come cucinare gli asparagi

Indice

Segui Mangia Bevi Godi su Pinterest

Come pulire gli asparagi

Pelare gli asparagi con un pelapatate

Un pelapatate (o un pela asparagi) è l’ideale per rimuovere le parti più fibrose del gambo.

Prima di cuocerli, gli asparagi andrebbero puliti. Le parti più fibrose di questo ortaggio sono infatti fastidiose da mangiare ed, in alcuni casi, è meglio rimuoverle. Ecco come procedere:

  1. Si guarda il diametro del fusto. Se inferiore al centimetro scarso conviene lasciarlo così. Se comincia invece ad avere un diametro importante, è opportuno passare il pelapatate (o il pela asparagi) nella parte più grossa e fibrosa del gambo. Andremo così a rimuovere le fibre più tenaci e poco digeribili.
  2. Si tagliano i primi 1-2 centimetri alla base del gambo. Questi sono solitamente più secchi e, una volta lessati, manterranno una consistenza piuttosto legnosa. Io, che sono dell’idea che il cibo non vada mai buttato, preferisco rimuoverli ed utilizzarli nelle zuppe. NB: se non avete in programma zuppe nei prossimi giorni potete congelarli.
  3. Una volta rimosse le parti più legnose si lavano gli ortaggi sotto abbondante acqua corrente. Infine, abbiate cura di pulire bene il lavello. Prima di finire in pentola ricordate che i turioni stavano sotto terra. In questo modo andremo a limitare il rischio di contaminazioni crociate.

Bollire gli asparagi nell’asparagera

L’asparagera è una pentola alta e stretta, solitamente dotata di un cestello. E’ sufficiente riempirla d’acqua, portarla a bollore e salare. Gli asparagi non devono essere completamente immersi nell’acqua ma le punte devono fuoriuscire di un paio di centimetri. Questo accorgimento permette di dare una cottura più delicata (a vapore) alle teste ed una cottura più intensa (bollitura) al resto dell’asparago.

Cottura asparagi bianchi dentro asparagera

Le punte devono fuoriuscire un paio di centimetri dall’acqua.

Se non andate a riempire totalmente il cestello, conviene legare gli asparagi andando a formare un mazzetto. Questo per evitare che si pieghino in cottura, e per permetterci di mantenere tutte le punte alla stessa altezza.

Asparagi dentro cestello dell'asparagera

Il tempo di cottura dipende delle dimensioni ed in generale varia da 8 a 15 minuti. Per rendere l’idea, gli asparagi bianchi qui in foto erano cotti in 10 minuti. In ogni caso, uno dei vantaggi di utilizzare un’asparagera è il fatto di poter momentaneamente tirar fuori dall’acqua bollente il cestello. Sarà sufficiente forare un asparago tra i più grossi con una forchetta per verificare in pochi istanti il grado di cottura.

La cottura a vapore

Cucinare gli asparagi a vapore

La cottura a vapore è uno dei modi migliori per preservare le vitamine e i sali minerali contenuti nell’asparago. Sarebbe quindi il metodo di cottura da preferire. Il problema è che questi ortaggi sono lunghi e non tutti dispongono di una vaporiera o di una pentola a pressione sufficientemente alta da permettere di stenderli bene. A casa nostra per questo scopo utilizziamo un wok della WMF molto capiente dotato di cestello per la cottura a vapore. Le dimensioni generose permettono di disporre i turioni senza piegarli (non è bello servire asparagi storti nel piatto). Peccato solo che il nostro wok sia piuttosto impegnativo da lavare e, per questo motivo, non lo usiamo così spesso. In ogni caso il tempo di cottura dipende dalle dimensioni degli ortaggi e mediamente si aggira sui 15 minuti.

Wok WMF per cucina a vapore

Cottura asparagi a vapore in wok con vaporiera WMF

Forare gli asparagi con la forchetta per sentire il grado di cottura

Come cucinare gli asparagi nel microonde

Dal punto di vista nutrizionale la cottura al microonde è quella che permette di conservare la maggior quantità di vitamine e sali minerali. Ecco come fare:

  1. Stendete sopra un piatto tre fogli di carta assorbente molto bagnata.
  2. Disponete gli asparagi ben stesi, in un unico strato, sopra la carta assorbente.
  3. Ricoprite con altri 3 fogli di carta assorbente bagnata.
  4. Cuocere in forno microonde alla massima potenza per 5-10 minuti.

Cuocere gli asparagi nel microonde avvolti in carta assorbente bagnata

Come cucinare gli asparagi in microonde

Nota: questo metodo di cottura è ottimo per chi ha pochi asparagi da cuocere ed i minuti contati. Io lo utilizzo ad esempio quando devo preparare tramezzini ma non ho tempo o voglia di utilizzare l’asparagera. Tuttavia non aspettatevi lo stesso risultato di quelli cotti mediante bollitura o a vapore. Questi ortaggi nella cottura a microonde tendono infatti a rimanere più “legnosi” rispetto agli altri metodi. Io perciò utilizzo questo sistema solamente quando so che andrò successivamente a tagliare a pezzi gli asparagi cotti.

Ricette

Asparagi avvolti con pancetta al forno

Una volta precotti, questi ortaggi si prestano per essere utilizzati in moltissime ricette, eccone alcune che potrebbero piacerti:

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *