Filetti di orata al forno buonissimi: RICETTA SEMPLICE

Cerchi una ricetta semplice e buonissima per cucinare i filetti di orata al forno? Sei nel posto giusto. Vai subito alla ricetta e alla videoricetta oppure continua la lettura per la presentazione del piatto!

filetti di orata al forno

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta e, se poi vuoi darmi un grande aiuto, contribuisci a far crescere il sito seguendo il mio canale Youtube!

Presentazione

filetti di orata al forno

Questi filetti di orata al forno, nella loro semplicità, sono davvero squisiti e, al tempo stesso, sono molto leggeri. Il segreto sta nella panatura. Solitamente per le panature si utilizza pangrattato, in questa ricetta invece ho utilizzato pane da tramezzini. Il vantaggio sta nel fatto che il pane da tramezzini ha un’umidità più elevata rispetto al pangrattato. Ciò fa sì che:

  • la doratura della panatura è più facilmente gestibile e perdona più facilmente gli errori (ovvero non si brucia da un momento all’altro anche se si sbagliano completamente le temperature).
  • la panatura aderisce meglio ai filetti, permettendoci di utilizzare meno olio (che normalmente fa da “collante”).

Ad ogni modo, i filetti di pesce preparati in questo modo sono davvero buonissimi e sono uno dei piatti che faccio più spesso quando ho poco tempo. Solitamente infatti tengo sempre in congelatore un po’ di filetti di orata o branzino. Nel tempo che impiego per preparare la panatura scongelo i filetti nel microonde con il programma specifico e porto in temperatura il forno. Non resta quindi altro da fare che impaccare la gratinatura sul pesce e infornare. Nel giro di 20 minuti la cena è pronta. Non male vero?

NB: se cercavi idee per cucinare il pesce protagonista del piatto di oggi, dai un’occhiata alla ricetta dell’orata al forno con patate e a quella dell’orata al cartoccio.

Come si preparano i filetti di orata al forno

filetti di orata al forno
5 da 2 voti
Stampa

Filetti di orata al forno SEMPLICI E BUONISSIMI

Un secondo piatto di pesce davvero squisito e di una semplicità disarmante.
Piatto Secondi
Cucina Italiana
Keyword orata
Preparazione 10 minuti
Cottura 17 minuti
Tempo totale 27 minuti
Porzioni 2
Calorie 450 kcal
Autore Gianni Polesello (https://www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 4-5 filetti orata
  • 1-2 fette pane da tramezzini
  • prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio aglio
  • parmigiano q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

Istruzioni

  1. Tritare l’aglio e il prezzemolo.
    tritare il prezzemolo
  2. Tritare il pane da tramezzini.
    tritare il pane da tramezzini
  3. Miscelare prezzemolo e pane tritato (NB: puoi anche frullare tutto insieme, io non l’ho fatto solo perchè pochi minuti prima si era rotto il frullatore).
    miscelare il prezzemolo con il pane tritato
  4. Distribuire la panatura sopra i filetti di orata e aggiungere qualche cucchiaio di parmigiano. Pressare con le mani per far aderire la panatura ai filetti. Infornare a 200 °C per circa 20 minuti.
    distribuire la panatura sopra i filetti di orata
  5. Sfornare e servire.
    filetti di orata al forno

LINK SPONSORIZZATI

Video ricetta

Potrebbero interessarti anche...

4 risposte

  1. Grazyluca ha detto:

    5 stars
    Un successo! ho aggiunto anche dei pinoli alla panatura e sono venuti benissimo, azzeccato al primo colpo il tempo di cottura Grazie e compliemnti ancora

    • Gianni ha detto:

      Grazie a te del commento, e ottima l’idea dei pinoli. Non ho mai provato a metterli nella crosta ma così a occhio direi che mi ispirano 🙂

  2. Giorgia ha detto:

    5 stars
    Domani sera vorrei fare i filetti di orata al forno con patate di contorno. Posso usare anche filetti di pesce congelati? In quel caso come mi regolo con il tempo di cottura? Cioè, posso infornarli direttamente da surgelati o devo per forza farli scongelare prima?

    • Gianni ha detto:

      Ciao Giorgia, allora, puoi certamente usare i filetti surgelati… ma devi assolutamente farli scongelare prima (altrimenti ti rilasceranno una marea di liquidi in cottura e non riuscirai a gratinare la superficie). A quel punto per il tempo di cottura segui tranquillamente la mia ricetta 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.