Quaglie alla griglia

Sei stufo della solita grigliata, ma le lunghe cotture in low and slow non fanno ancora per te? Ecco la soluzione che fa per te: grigliare le quaglie! Vai subito alla ricetta stampabile o continua la lettura per vedere le foto di tutta la preparazione.

Quaglie alla griglia

La quaglia è un uccello migratore dalle eccellenti caratteristiche organolettiche. Possiamo dire che tra le carni nere (selvaggina) sia una delle specie più facilmente reperibili, anche da di chi non ha un cacciatore in famiglia. Le quaglie si trovano infatti comunemente in ogni macelleria o supermercato ben fornito. Sebbene il consumo di questi volatili sia sempre meno diffuso in Italia, questi uccelli sarebbero un’alternativa valida e saporita al pollame. Cerchiamo di riscoprirli!

Le quaglie in gravidanza

Uno dei miei modi preferiti per cucinare le quaglie è alla griglia. Specie ora che mi trovo a convivere con le voglie di una donna in gravidanza. Molte gestanti, compresa l’amata consorte, sono infatti stanche dei moltissimi vincoli dietetici necessari al corretto sviluppo del futuro bebè. Il barbecue in questo periodo è un’ancora di salvezza e mi permette di cucinare piatti sani e leggeri. Peccato solo che la dolce metà non ami particolarmente le carni bianche. Dovendo limitare (quasi eliminare) le costine alla griglia, sono quindi sempre alla ricerca di alternative. Ben vengano quindi le quaglie!

Le carni di questa specie sono ricche di proteine ad alto valore biologico, ferro, sali minerali e sono povere di colesterolo. In altre parole forniscono più o meno ciò che è necessario ad un corretto sviluppo del feto. Se la carne in dolce attesa andrebbe consumata un paio di volte a settimana, una di queste due volte ti consiglio di sfruttarla per preparare le quaglie, non te ne pentirai!

Prima di andare al procedimento passo passo, ti ricordo che potrebbero interessarti anche la ricetta delle sovracosce alla griglia e quella degli spiedini di vitello. Entrambe queste preparazioni al barbecue sono ottime per coloro che devono seguire una dieta leggera ed equilibrata.

Come preparare le quaglie alla griglia

Prima di procedere con la pulizia dei volatili, controlla se vi sono piume residue. Nel qual caso provvedi a bruciarle con un flambatore da cucina oppure passando le quaglie velocemente sopra il fornello del gas. Fatta questa prima operazione dovrai aprire a libro le quaglie. Inizia con il trovare lo sterno, ti servirà come riferimento dove effettuare il taglio.

Pulire le quaglie

Con un coltello affilato incidi le carni avendo cura di rimanere il più possibile aderente allo sterno.

Incidere lo sterno delle quaglie con un coltello affilato

Rimuovi quindi le interiora facendo attenzione a non romperle.

Rimuovere l'intestino alle quaglie

Non dimenticare di strappare via anche l’esofago, non è piacevole trovarlo tra i denti una volta cotte le quaglie.

Rimozione esofago alla quaglia

Metti ora da parte i volatili e provvedi a preparare una marinata con cui inumidire le carni in cottura. Io utilizzo vino bianco, olio, una spruzzata di limone, aglio in polvere e rosmarino secco. Le regole della marinata perfetta prevederebbero anche l’utilizzo di un emulsionante come la senape (per tenere insieme olio e vino). Tuttavia in questo particolare caso preferisco evitare per non alterare il sapore della selvaggina. Quando verseremo la marinata sui volatili in cottura dovremo perciò aver cura di raccogliere col cucchiaio sia un po’ di olio che un po’ di vino.

Marinatura per quaglie alla griglia

Poniamo quindi le quaglie sulla griglia rovente dalla parte della pelle. Se disponi di un barbecue dotato di coperchio ti suggerisco di iniziare con una cottura indiretta. Metti le quaglie al centro della griglia avendo cura di spegnere il bruciatore centrale e regolare i bruciatori laterali in modo da avere una temperatura sul coperchio di circa 220 °C (se usi un bbq a carbone disponi le braci solamente ai lati).

NB: se vuoi un contorno sfizioso metti dei pomodorini in una vaschetta usa e getta. Cospargili con olio, sape, pepe, un cucchiaino di zucchero, una spruzzata di aceto e mettili al centro del barbecue in cottura indiretta per circa mezz’ora (fino a che saranno scoppiati).

Dopo circa 10 minuti di cottura, bagna abbondantemente le quaglie con la marinata. Preserverà umida la carne ed eviterà che diventi stopposa. Chiudi quindi il coperchio e prosegui la cottura per altri 10-15 minuti.

Quaglie alla griglia

Trascorsi i 10-15 minuti apri nuovamente il coperchio e trasferisci le quaglie nella zona della griglia dove i bruciatori sono accesi (oppure dove vi sono le braci). Questa volta disponi la pelle verso l’alto. Bagna nuovamente le quaglie con la marinata e cuoci così (in cottura diretta) per altri 5 minuti abbondanti finché l’interno delle quaglie non appare ben rosolato.

Cottura quaglie alla griglia

Rimuovi quindi le quaglie dalla griglia e servile in tavola. Buon appetito!

Quaglie alla griglia

La ricetta stampabile

Segui Mangia Bevi Godi su Pinterest

Quaglie alla griglia

Un saporito secondo piatto a base di selvaggina da preparare nel barbecue.
Piatto Secondi
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 40 minuti
Porzioni 2
Autore Gianni Polesello

Ingredienti

  • 4 quaglie
  • 1/2 bicchiere vino
  • 1/2 bicchiere olio evo
  • sale
  • pepe
  • aglio in polvere
  • rosmarino

Istruzioni

  1. Bruciare eventuali piume dalla pelle dei volatili passandoli con un flambatore.
  2. Aprire a libro le quaglie praticando un’ncisione lungo lo sterno.
  3. Provvedere a rimuovere le interiora e l'esofago.
  4. Preparare una marinata mescolando vino bianco, olio evo, sale, pepe, rosmarino e aglio in polvere.
  5. Disporre le quaglie (posate dalla parte della pelle) sulla griglia del barbecue predisposto per una cottura indiretta (sotto i volatili non vi deve quindi essere fiamma/braci). Regolare la temperatura del bbq ad una temperatura di circa 220 °C sul coperchio.
  6. Dopo 10 minuti di cottura aprire il coperchio e versare sulle quaglie abbondanti cucchiaiate della marinata precedentemente preparata. Chiudere nuovamente il coperchio e cuocere per altri 10-15 minuti.
  7. Aprire quindi il coperchio e trasferire le quaglie in cottura diretta (ovvero nella parte di griglia immediatamente sopra i bruciatori o sopra le braci). Disporle questa volta con la pelle sopra. Cospargere con la marinata e cuocere per altri 5-10 minuti fino a che le carni senza pelle non appaiano brunite.
  8. Impiattare e servire. Buon appetito!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.