Branzino alla moscovita

Il branzino alla moscovita è un secondo di pesce al forno sfizioso e facile da preparare. La ricetta prende spunto da un piatto dello straordinario chef Emile Žukovskij.

Branzino alla moscovita

Vai subito alla ricetta e alla videoricetta oppure continua la lettura per la presentazione del piatto!

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta e, se ti è piaciuta, non dimenticare di condividerla nei social (trovi gli appositi pulsanti di condivisione in fondo all’articolo). Se poi vuoi darmi un grande aiuto, contribuisci a far crescere il sito seguendo il mio canale Youtube!

Presentazione

Branzino alla moscovita

Se ti stai chiedendo come mai non hai mai sentito parlare del branzino alla moscovita ti rassicuro subito. È una ricetta che ho appositamente inventato per il blog Mangia Bevi Godi e che vuole essere un tributo ad uno dei più bei romanzi che mi sia capitato di leggere. Sto parlando del libro Un gentiluomo a Mosca di Amor Towles.

Nel romanzo è narrata la storia del conte Rostov che negli anni venti viene condannato a vivere il resto della sua vita all’hotel Metropol di Mosca pena (in caso di fuga) la morte. Tra i tanti personaggi salienti del romanzo vi è la famosa attrice Anna Urbanova e lo chef dell’hotel Emile Žukovskij. Uno dei primi incontri tra il conte e l’attrice si svolge a lume di candela in uno dei ristoranti dell’hotel. In tale occasione l’attrice dimostra un’insolita abilità nello sfilettare e servire una delle specialità dello chef Emile Žukovskij: un branzino arrosto cotto insieme a finocchi, olive nere e limone. Nel libro non è descritta ovviamente la ricetta. Ho quindi pensato di scriverla io così da immedesimarmi nuovamente nell’atmosfera aristocratica e romantica del romanzo (se ti piace Downton Abbey non puoi che amare questo romanzo).

La ricetta che propongo qui rispecchia fedelmente gli ingredienti che ho avuto modo di leggere nel romanzo anche se mi sono concesso una licenza culinaria. Nel romanzo viene infatti servito un unico branzino di grosse dimensioni mentre io ho utilizzato 2 branzini monoporzione. In ogni caso il risultato è stato davvero squisito e l’idea di inserire il limone a pezzettoni è risultata davvero valida. In cottura il limone rilascia i suoi succhi mantenendo umida la preparazione e conferendo ai finocchi un gradevole aroma agrumato. Grazie davvero perciò allo chef (immaginario) Emile che mi ha dato l’idea.

NB: se ti piace il branzino, prova a farlo anche alla griglia, al cartoccio oppure in involtini con i peperoni!

Nota: mi capita sempre più spesso di vedere foto o testi del mio blog copiati in altri siti senza la mia autorizzazione e senza nemmeno il buon gusto di citarmi come autore. Ho quindi scritto questa ricetta (dal nome completamente inventato) con l’intento di distribuirla il più possibile sui social. Se dovesse diventare una ricetta molto cercata, sicuramente verrà copiata da altre parti. Se ti capita perciò di leggere del branzino alla moscovita in altri siti di ricette, e se non dovesse esserci un riferimento a Mangia Bevi Godi, fatti qualche domanda sul comportamento di chi gestisce quei siti ;-D

Come si prepara il branzino alla moscovita

Seguimi su youtube

Branzino alla moscovita

Il branzino alla moscovita è un secondo di pesce cotto al forno con un contorno di finocchi, olive nere e limone. La ricetta prende ispirazione da uno dei piatti creati dallo straordinario chef Emile Žukovskij.
Piatto Secondi
Cucina Italiana
Keyword branzino, branzino al forno, finocchi, limone, olive nere, secondi di pesce, spigola, spigola al forno
Preparazione 10 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 40 minuti
Porzioni 2
Calorie 300 kcal
Autore Gianni Polesello (https://www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 2 branzini
  • 1 finocchio
  • 20-30 olive nere
  • 1 limone non trattato
  • 1 spicchio aglio
  • 3 cucchiai prezzemolo tritato
  • olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

  1. Preparare un’emulsione con lo spicchio d’aglio spremuto, il prezzemolo tritato e abbondante olio extravergine di oliva.
    Emulsione di aglio, olio e prezzemolo
  2. Tagliare il finocchio non troppo finemente e trasferirlo in una ciotola. Aggiungere gran parte dell’emulsione preparata in precedenza e mescolare accuratamente il tutto.
    Finocchi conditi con olio, aglio e prezzemolo
  3. Distribuire i finocchi in una teglia da forno unitamente alle olive nere (preventivamente denocciolate) e ad un limone biologico tagliato in 10-15 pezzi grossolani.
    Teglia da forno con finocchi, olive nere e limone a pezzi
  4. Adagiare i branzini sopra il letto di finocchi, olive e limone. Cospargere la parte ventrale dei pesci e la pelle con la marinatura di aglio, olio e prezzemolo avanzata.
    Preparazione spigola alla moscovita
  5. Infornare in forno statico preriscaldato a 180-200 °C e cuocere per circa 30 minuti.
    Cottura branzino alla moscovita
  6. Trasferire i branzini nei piatti e servire.
    Branzino con finocchi, olive e limone

Video ricetta

Note

Il branzino alla moscovita è una ricetta appositamente inventata dall’autore del food blog Mangia Bevi Godi che trae ispirazione da un piatto descritto nel romanzo di Amor Towles Un gentiluomo a Mosca.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.