Risotto ai canestrelli (Ricetta veneta veloce)

Il risotto ai canestrelli è un primo piatto di pesce tipico della cucina veneta e veneziana. Questa variante si prepara in pochi minuti grazie alla pentola a pressione.

Risotto ai canestrelli

Vai subito alla ricetta e alla videoricetta oppure continua la lettura per la presentazione del piatto!

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta e, se ti è piaciuta, non dimenticare di condividerla nei social (trovi gli appositi pulsanti di condivisione in fondo all’articolo). Se poi vuoi darmi un grande aiuto, contribuisci a far crescere il sito seguendo il mio canale Youtube!

Presentazione

Risotto ai canestrelli

I canestrelli, al pari delle cape tonde,  sono tra i molluschi bivalvi più sottovalutati in cucina. Ad eccezione della cucina veneziana, che ne fa largo uso, non sembrano essere molto diffusi nel resto d’Italia. Oggi ad esempio ho provato a cercare su google una ricetta per un risotto con i canestrelli ma ho ottenuto pochissime risposte. Fra l’altro, uno dei primi risultati riportava in foto un risotto con le capesante (segnale che chi ha scritto la ricetta non solo non l’ha mai fatta, ma non sa nemmeno distinguere le capesante dai canestrelli). 

Ad ogni modo questi piccoli pettini sono molto impiegati nella cucina di mare del Veneto. L’utilizzo più frequente è all’interno delle fritture miste, ma sono davvero eccellenti anche gratinati al forno (personalmente li preferisco anche alle capesante gratinate) o nei risotti come quello di oggi.

Nelle pescherie dalle mie parti i canestrelli sono venduti ancora con le valve (perfetti per chi intende farli al forno) oppure già sgusciati (destinati alle fritture). Per la ricetta di oggi ho acquistato questi ultimi spendendo, tra l’altro, decisamente poco (erano venduti a 16 euro al kg). 

Il risotto ai canestrelli non è particolarmente difficile da fare e, se si utilizza un riso che non necessita di tostatura come il vialone nano, può anche essere preparato in pochi minuti nella pentola a pressione. L’aspetto più importante, al pari del risotto alle vongole, è la cottura dei molluschi che deve essere molto breve (circa 3 minuti). Una volta cotti i canestrelli bisogna pertanto avere cura di rimuoverli dalla pentola e tenerli da parte COPERTI per preservarne l’umidità fino al momento della mantecatura del risotto. Ora ti lascio alla videoricetta! Buona giornata 🙂

NB: se, come me, non ami mescolare a lungo i risotti, dai un’occhiata alla mia raccolta di risotti in pentola a pressione!

Come si prepara il risotto con i canestrelli

Seguimi su youtube

Risotto ai canestrelli (RICETTA VENETA VELOCE)

Un primo piatto di pesce tipico della cucina veneziana. Questa variante veloce si cucina in pochi minuti grazie all’utilizzo della pentola a pressione.
Piatto Primi
Cucina Italiana
Keyword canestrelli, molluschi, ricetta, ricette, risotti, risotto, risotto in pentola a pressione
Preparazione 5 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 15 minuti
Porzioni 2
Calorie 450 kcal
Autore Gianni Polesello (https://www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 200 g riso vialone nano
  • 500 ml brodo
  • 250 g canestrelli già puliti
  • 2 spicchi spicchi aglio
  • 2 cucchiai prezzemolo
  • 1 noce burro
  • olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

  1. Preparare un’emulsione con olio, 2 cucchiai di prezzemolo tritato e un piccolo spicchio d’aglio spremuto.
    Emulsione di aglio, olio e prezzemolo
  2. Soffriggere uno spicchio d’aglio tagliato a metà nella pentola a pressione. Aggiungere i canestrelli e farli rosolare a fiamma viva per circa 3 minuti. Rimuovere quindi i molluschi dalla pentola a pressione e metterli da parte. NB: È molto importante mantenerli coperti per preservarne l’umidità.
    Soffriggere aglio
  3. Aggiungere il riso e “tostarlo” brevemente insieme al fondo di cottura dei canestrelli. NB: in realtà, la presenza dell’acqua rilasciata dai canestrelli all’interno del fondo di cottura fa sì che non si tratti di una vera e propria tostatura. L’utilizzo della varietà di riso vialone nano è importante in quanto è una delle poche tipologie di riso che garantisce risultati eccellenti nei risotti anche senza tostarlo preventivamente.
    Tostare il riso
  4. Aggiungere il brodo e chiudere la pentola a pressione. Cuocere per 7 minuti a partire dal fischio.
    Cottura risotto con i canestrelli
  5. Sfiatare ed aprire la pentola a pressione. Aggiungere il burro, i canestrelli precedentemente messi da parte e l’emulsione di aglio, olio e prezzemolo. Mescolare vigorosamente per mantecare il risotto.
    Mantecare il risotto ai canestrelli
  6. Trasferire nei piatti e servire!
    Risotto ai canestrelli

Video ricetta

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.