Seppie ripiene di piselli. Con il cous cous sono una bontà!

Le seppie ripiene con piselli (e cous cous) sono l’ideale per una cenetta di pesce raffinata e particolare… e sono pure facilissime da preparare! Eccoti la ricetta!

Seppie ripiene di cous cous, piselli e pecorino

Come si fanno le seppie ripiene con piselli… e cous cous: la ricetta

Seppie ripiene di cous cous, piselli e pecorino
5 da 1 voto
Stampa

Seppie ripiene di piselli. Con il cous cous sono una bontà!

Un secondo piatto di pesce semplice, veloce e molto colorato. A differenza delle tradizionali seppie ripiene queste hanno una farcitura davvero insolita e gustosa.
Piatto Secondi
Cucina Italiana
Keyword cous cous, pesce, piselli, ricetta, seppie, seppie ripiene
Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 300 kcal
Autore Gianni Polesello (www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 15 seppie
  • 70 g semolino
  • 50-100 g piselli surgelati
  • 50-100 g pecorino grattugiato
  • 3 acciughe sott’olio
  • 1 spicchio spicchio aglio
  • 4-5 pomodorini datterino
  • prezzemolo tritato q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

LINK SPONSORIZZATI

  1. Lavare accuratamente le seppie decongelate, rimuovere il rostro ed asciugarle accuratamente.
    Pulire le seppie
  2. Cuocere il cous cous in un’ampia ciotola versandovi sopra acqua bollente come riportato nelle indicazioni di cottura sulla confezione.
    Cuocere il cous cous
  3. Trasferire i piselli surgelati in un “bicchierone” e versarvi sopra acqua bollente fino a coprirli interamente. Frullare quindi il tutto con un frullatore a immersione.
    Frullare i piselli
  4. Versare sopra il cous cous i piselli frullati, uno spicchio d’aglio spremuto con lo spremiaglio (ti consiglio questo), le acciughe sott’olio (spezzettate), il prezzemolo tritato ed il pecorino. Impastare il tutto fino ad ottenere un composto dalla consistenza omogenea.

    Farcitura per seppie ripiene
  5. Farcire le seppie con il ripieno ed eventualmente guarnire con qualche pezzetto di pomodorino datterino (donano colore alla preparazione). Trasferire in una teglia da forno leggermente unta e infornare in forno statico preriscaldato a 200 °C per circa 20-25 minuti. Se disponibile utilizzare la funzione forno ventilato. NB: se le seppie non erano perfettamente asciutte potrebbe formarsi un eccesso d’acqua nella teglia che non riuscirà ad evaporare in tempo. In questo caso, a metà cottura, togliere temporaneamente la teglia dal forno e rimuovere l’acqua in eccesso con un cucchiaio.

    Teglia da forno con seppie ripiene di couscous piselli pecorino e pomodorini
  6. Sfornare e servire.
    Seppie ripiene di cous cous, piselli e pecorino

LINK SPONSORIZZATI

Note

Le carni di questo mollusco sono ipocaloriche e ricche di proteine ad alto valore biologico. L’ideale per chi è a dieta o per chi tiene particolarmente alla cura della propria alimentazione.

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi della ricetta o per chiedermi spiegazioni se non ti è chiaro qualcosa 😉

Consigli per delle seppie ripiene super!

Quando si pensa ai calamari ripieni o alle seppie ripiene solitamente viene in mente un ripieno a base di pane raffermo e altri aromi. Tuttavia anche il cous cous si presta benissimo a diventare l’ingrediente base dei ripieni più disparati. Il piatto di oggi non presenta particolari difficoltà, tuttavia vi sono alcune accortezze da tenere per non rimanerne delusi:

  • Non bisogna usare i piselli in scatola. Hanno una colorazione spenta ed il bello di questo piatto è vedere un ripieno di un vivissimo color verde pisello. Io mi trovo bene coi piselli surgelati.
  • È preferibile usare seppie decongelate. Con una cottura di 20 minuti (che parlando di seppie non è né lunga né breve) c’è infatti un concreto rischio di ritrovarsi con seppie dure o gommose. Usando seppie decongelate il problema non si pone.
  • Le seppie vanno asciugate molto bene prima di essere farcite (anche perchè in cottura rilasceranno altra acqua). In caso contrario si rischia di ritrovarsi con un dito d’acqua nella teglia da forno. Se tuttavia hai poco tempo per asciugarle bene o se semplicemente hai sbagliato qualcosa non temere; sarà sufficiente che a metà cottura tu estragga la teglia dal forno e con un cucchiaio rimuova l’acqua in eccesso. Il risultato sarà comunque eccellente e nessuno si accorgerà della pratica poco ortodossa!

Varianti e alternative

Seppie ripiene di cous cous, piselli e pecorino

Puoi sostituire i piselli con altri ingredienti così da ottenere diversi sapori e colori. Ad esempio potresti provare la ricetta con i peperoni gialli o rossi, con le barbabietole, ecc. Puoi inoltre sostituire il pecorino con il parmigiano così da avere un sapore meno intenso e sapido. Puoi omettere i datterini.

Vuoi un’alternativa? Prova le seppie alla piastra e il risotto al nero di seppia! Sono Super!

Conservazione

Puoi conservare le seppie ripiene di piselli e cous cous in frigorifero per 24 ore. Puoi poi riscaldarle in forno oppure nella friggitrice ad aria (per 5 minuti a 180-200 °C).

Che vini abbinare alle seppie ripiene

Il ripieno di queste seppie è ricco, sapido, intenso. Puoi abbinarci vini bianchi freschi e minerali. La prima cosa che mi viene in mente è un Collio Friulano, ma va bene anche un vino dell’Etna o un Soave.

Domande frequenti (FAQ)

Come mai le seppie hanno rilasciato molta acqua?

Molto probabilmente perchè non erano ben asciutte al momento della preparazione. La prossima volta tamponale prima con carta assorbente.

Posso cucinare le seppie ripiene nella friggitrice ad aria?

Certamente, vengono anche molto bene perchè la friggitrice fa scolare i liquidi sul fondo del cestello. Regolati sui 180-200 °C per 15-20 minuti.

Che cous cous devo acquistare?

Devi comprare quello precotto. Basta metterlo in una bacinella, versarci sopra acqua bollente e coprire. Dopo 3 minuti è pronto per essere utilizzato per farcire le seppie.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Mara ha detto:

    5 stars
    Aspetto veramente invitante! Mi hai convinta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.