Costine alla griglia all’italiana – Senza salsa barbecue

Le costine di maiale alla griglia dalle mie parti sono le regine del barbecue. Ecco la ricetta per renderle indimenticabili!

Costine di maiale alla griglia

Ultimamente in internet le Kansas City Stile Ribs spopolano. Stiamo parlando di quelle costine di maiale glassate con salsa barbecue. A casa nostra invece non riscuotono un grande successo per 3 motivi:

  • la dolce metà detesta la salsa bbq, il ketchup e gran parte di quelle salse che solitamente gli americani mettono negli hamburger;
  • nella nostra dieta non consumiamo moltissima carne; quando lo facciamo preferiamo non esagerare con spezie, marinature o salse;
  • nonostante io sia molto aperto alle sperimentazioni, quando si parla di grigliate sono ancora molto legato a quelle tradizionali. La cucina delle sagre e dei raduni degli alpini per capirci.

NB: a proposito di grigliate tradizionali, non perdetevi le sovracosce di pollo alla griglia. Con la pelle croccante e l’interno morbido sono assolutamente goduriose.

Costine di maiale alla griglia… cotte su di un portacoperchi Ikea!

Costine di maiale alla griglia cotte sul portacoperchi Ikea

Appurato che ci piacciono le grigliate tradizionali, vediamo ora come cucinare le costine senza carbonizzarle. Si parte dal minimo indispensabile:

  • procuratevi un barbecue con coperchio. Il coperchio è indispensabile;
  • comprate un rack per costine. In alternativa, se come me avete il braccino corto, compratevi un portacoperchi Ikea Variera da cui dovrete rimuovere i piedini in plastica. Tenete conto in questo caso che il portacoperchi non è concepito per questo utilizzo. Se decidete di impiegarlo lo fate pertanto a vostro rischio e pericolo;
  • (facoltativo), acquistate un box affumicatore e un sacchetto di chips di ciliegio; in assenza di affumicatore potete ovviare impacchettando le chips in un foglio di alluminio opportunamente forato per lasciar uscire il fumo;
  • in macelleria comprate il carrè di maiale intero; non le costolette già tagliate;
  • seguite questa guida per togliere grasso e membrana dalle costine prima di cucinarle.
Chips di ciliegio per affumicatore

Tra le varie essenze trovo che il ciliegio sia perfetto per affumicare la carne di maiale.

Box affumicatore per barbecue

Esistono box affumicatori di svariate tipologie, forme e costi. Il mio non è di marca blasonata ma ha una forma che si incastra alla perfezione tra le barre aromatizzatrici del barbecue.

Portacoperchi utilizzato come un rack per costine

Questo fantastico rack per costine è in realtà un portacoperchi dell’Ikea dal costo di pochi euro cui ho rimosso i piedini in plastica.

Consigli di cottura

Per quel che riguarda la preparazione la regola più importante è quella di fare una cottura indiretta. La carne delle costine di maiale è ricca di tessuto connettivo che deve essere cotto a lungo per trasformarsi in morbida gelatina. Se volete ottenere una carne succulenta dovrete perciò non esagerare con la temperatura. Le temperature basse però mal si sposano con i tempi rapidi. Prendetevi quindi per tempo perchè minimo minimo vi serviranno 50-60 minuti (che potrebbero diventare 2 ore se la carne è tanta).

E ora, andiamo alla ricetta!

Costolette di maiale alla griglia

Le puntine di maiale richiedono una cottura a temperatura non troppo alta per almeno 50-60 minuti. Vi accorgerete che sono cotte quando la carne si ritirerà dall’osso come in questa fotografia.

Puntine di maiale alla griglia

La lenta cottura indiretta permette di formare una crosticina molto saporita sulla superficie della carne mantenendo al contempo un interno molto succulento (grazie al tessuto connettivo che si trasforma in gelatina ammorbidendo la carne)

Stampa

Costine di maiale alla griglia

Impariamo a conoscere le basi della grigliata di carne tradizionale all'italiana.

Piatto Secondi
Cucina Italiana
Preparazione 10 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 1 ora 10 minuti
Porzioni 4

Ingredienti

  • 20 costine di maiale (non tagliate singolarmente)
  • sale q.b.
  • chips di ciliegio per affumicatura (facoltativo)

Istruzioni

  1. Ammollare le chips di legno in acqua circa mezz'ora prima della preparazione. Nel frattempo provvedete a sgrassare le costine di maiale e a rimuovere la membrana vicino all'osso.

  2. Configurare il barbecue per una cottura indiretta. Per chi utilizza un barbecue a gas accendere i 2 bruciatori laterali e lasciare spento quello centrale. Per chi utilizza un barbecue a carbonella non porre le bricchette sotto la carne.

  3. Posizionare l'affumicatore sopra i bruciatori o sopra le braci e stabilizzare la temperatura intorno ai 160-180 °C.

  4. Disporre le costine nel barbecue NON DIRETTAMENTE SOTTO LE FIAMME. Se gli ospiti sono numerosi conviene utlizzare un rack per costine per ottimizzare gli spazi (io utilizzo un portacoperchi Ikea cui ho preventivamente rimosso i piedini in materiale plastico). La parte più carnosa e grassa delle costine va posizionata in alto in modo che il grasso che cola vada ad inumidire la carne sottostante.

  5. Cuocere per almeno 50-60 minuti (o comunque fino a che la carne lo richiede). Vi accorgerete che le costine saranno pronte quando la carne si sarà ben ritirata dall'osso.

  6. Salare, tagliare le singole costine e servire in tavola. Buon appetito.

Note

NB: il portacoperchi che ho utilizzato per questa ricetta non nasce per essere utilizzato come rack per costine. Considerato tuttavia che, a parte i piedini in plastica che ho rimosso, si tratta di acciaio inox, non vi ho visto grossi problemi ad utilizzarlo come supporto per la cottura delle costine. Personalmente prima del primo impiego l'ho inserito per mezz'ora nel barbecue alla massima potenza per bruciare eventuali residui di oli. Trattandosi comunque di un utilizzo diverso rispetto a quello per il quale era stato concepito, mi preme sottolineare che chi decide di utilizzarlo per questo scopo lo fa a proprio rischio e pericolo (declino ogni responsabilità per gli utilizzi impropri del portacoperchi).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *