Come cucinare la trota 🔥🐟🍽️ 8 + 1 ricette facili e golose

Quì ti spiego come cucinare la trota (al forno, in padella, al cartoccio, con filetti, con trota intera, ecc.) attraverso tante ricette facili e sfiziose spiegate nel dettaglio.

come cucinare la trota ricette

Vuoi sapere come cucinare il filetto di trota? Hai comprato una trota intera da fare al forno e non hai le idee chiare su come procedere? Non temere, ti darò tutte le dritte che ti servono per fare bella figura con i tuoi ospiti. Fra l’altro, se vuoi imparare a cucinare il pesce, la trota è una buona palestra con cui fare pratica. È infatti venduta sia in filetti di grandi dimensioni (che si prestano ad essere porzionati e cotti in padella oppure ricoperti di panatura e cotti al forno), sia intera con una pezzatura adatta ad una o due persone (ottima per le preparazioni al forno con le patate o con i pomodorini) e ha un costo piuttosto basso. Se non sei abile con il pesce, imparare come cucinare la trota salmonata è insomma un buon sistema per impratichirsi spendendo relativamente poco.

NB: mi piace dialogare con i miei lettori. Usa i commenti per dirmi che ne pensi di questa raccolta o per chiedermi spiegazioni se non ti è chiaro qualcosa 😉

Le migliori ricette con la trota… per fare bella figura spendendo poco!

trota al forno con patate

1. Come cucinare la trota al forno con patate

Questa ricetta è un grande classico dei borghi lacustri italiani. Se vai in vacanza sul Garda troverai la trota di lago al forno con le patate nei menù di molti ristoranti. In ogni caso si tratta di un secondo piatto di pesce d’acqua dolce facilissimo da preparare e molto saporito. NB: se in famiglia hai qualche pescatore d’acqua dolce, puoi adattare la ricetta anche al salmerino o al boccalone (detto anche persico trota o black bass).

Difficoltà: FACILE


pasta con trota e pomodorini

2. Pasta con trota e pomodorini

Questo primo piatto con trota affumicata saprà conquistarti. Si tratta di un’ottima alternativa all’utilizzo del salmone affumicato e ti permette di contenere i costi. La qualità inoltre il più delle volte è più alta rispetto al salmone in quanto le trote affumicate che trovi nei supermercati solitamente arrivano da allevamenti montani molto selezionati (sono una delle eccellenze dell’acquacoltura del Nord Italia ed in particolare di Veneto e Friuli Venezia Giulia).

Difficoltà: FACILE


trota in padella al limone

3. Come cucinare la trota in padella al limone

Le trote salmonate di allevamento di grossa taglia sono equiparabili come sapore al salmone. Le carni hanno, al pari del salmone, una discreta quantità di grassi che potrebbe risultare stucchevole ad alcune persone. Un buon modo per esaltare il gusto del pesce senza incappare nella stucchevolezza consiste nel bilanciare l’ingrediente principale con qualcosa di acido (come il limone). La trota in padella al limone rispecchia questi presupposti. Il risultato è un secondo di pesce buonissimo, equilibrato ed economico.

Difficoltà: FACILE


Trota al cartoccio

4. Come fare la trota al cartoccio

Per questa ricetta si utilizzano i filetti di trota. Basta porzionarli, inserirli in un cartoccio insieme agli altri ingredienti e infornare. Io ho utilizzato la friggitrice ad aria (veri la mia) che, per questa ricetta, è anche meglio del forno. La gran parte della cottura si fa a cartoccio chiuso (così si crea un ambiente saturo di umidità e non si corre il rischio di bruciare il pesce). Poi si apre il cartoccio e si lascia restringere un po’ il sughetto. Il risultato è un secondo di pesce d’acqua dolce eccellente, facile da preparare e bello da vedere.

Difficoltà: FACILE


Trota in padella alle mandorle

5. Filetti di trota in padella alle mandorle

Siamo abituati ad usare le mandorle nei dolci ma hanno un sapore che si sposa benissimo anche con quello delle trote. Il risultato è una ricetta con la trota decisamente diversa dal solito ma molto buona e saporita.

Difficoltà: FACILE


Trota gratinata con panatura di parmigiano

6. Trota gratinata al forno

Questa è una ricetta facilissima che solitamente preparo quando devo improvvisare una cena in famiglia e non ho molte idee. Basta un filetto di trota di grosse dimensioni, pangrattato, parmigiano, semi di sesamo (ma puoi anche ometterli) e in pochi minuti la cena è pronta.

Difficoltà: FACILE


pasta con broccolo romano e trota

7. Pasta con trota e broccolo romanesco

Un primo piatto con la trota davvero squisito. L’ho assaggiato per la prima volta in un agriturismo con piscicoltura in montagna dalle parti di Belluno. Questa pasta mi è piaciuta così tanto che ho subito voluto replicarla a casa. Ad ogni modo la preparazione è semplicissima e si utilizza trota fresca (non affumicata). Provala e non te ne pentirai!

Difficoltà: FACILE


trota al forno con zenzero e lime

8. Trota in crosta di zenzero e lime

Le carni della trota si sposano bene con gli altri ingredienti dalla discreta acidità (limone, pomodorini, ecc). Volendo fare un qualcosa di un po’ più esotico lo zenzero e il lime sono perfetti. Si prende un filetto di trota, si prepara una panatura arricchita da zenzero e lime e si inforna. In pochissimo tempo avrai in tavola un secondo di pesce davvero squisito.

Difficoltà: FACILE


Curiosità: perché si chiama trota salmonata?

Nonostante il nome, la trota salmonata non è in nessun modo incrociata con il salmone. Il termine è esclusivamente commerciale e deriva dalla colorazione rosata delle carni ottenuta artificialmente (ma con coloranti naturali).

In natura, i salmoni in giovane età scendono lungo il corso dei fiumi per arrivare al mare. Durante questo lungo viaggio stazionano a lungo negli estuari dei fiumi dove hanno una dieta ricca di piccoli crostacei. Questi crostacei a loro volta hanno una dieta ricca di vegetali contenenti carotenoidi, ovvero dei pigmenti naturali molto abbondanti in natura. I salmoni e i fenicotteri, nutrendosi negli estuari, assumono grandi quantità di crostacei ricchi di carotenoidi. Il risultato di questa dieta ricca di pigmenti è che le carni dei salmoni diventano rosate e le piume dei fenicotteri diventano rosa.

Ora ti starai chiedendo cosa c’entra la trota con salmoni e fenicotteri? La risposta è che non c’entra nulla, perchè salvo casi particolari (ad esempio trote cresciute in alcune aree del delta del Po o in alcuni torrenti montani ricchi di gamberetti) nell’alimentazione naturale della trota i carotenoidi non ci sono. Di conseguenza le trote in natura (salvo casi rarissimi) hanno carni bianche.

Dal punto di vista commerciale però, una trota dalle carni rosate (e dall’altisonante nome “trota salmonata”) si vende meglio e a un prezzo più alto. Quindi gli allevatori non fanno altro che prendere normalissime trote iridee (che avrebbero carni bianche) e alimentarle con mangimi ricchi di carotenoidi finchè i filetti non diventano rosa. Il termine trota salmonata di fatto identifica solamente una normalissima trota iridea di allevamento che quando era in vita si è nutrita di mangimi addizionati con carotenoidi. È un termine privo di alcuna valenza scientifica e non identifica nessuna specie specifica di trota.

NOTA: prima di prendere a pesci in faccia il pescivendolo perchè ti ha venduto trote “colorate artificialmente” con mangimi (facendotele pure pagare di più) sappi che non devi in alcun modo temere per la tua salute. I carotenoidi sono pigmenti vegetali diffusissimi in natura che fanno pure bene! L’astaxantina ad esempio (utilizzata per “colorare” le carni di trote e salmoni) è un potentissimo antiossidante (venduto anche come integratore) che riduce le reazioni di fotosensibilizzazione e favorisce la fertilità. Se proprio devi prendertela con i pesci di allevamento, prenditela per gli antibiotici somministrati (quelli sì fanno male), non per i carotenoidi usati per colorare le carni.

Bonus: filetto di trota in crosta di zucchine

Come cucinare la trota 🔥🐟🍽️ 8 + 1 ricette facili e golose

Con queste ricette collaudate e facili da realizzare riuscirai a fare bella figura con i tuoi ospiti anche cucinando un pesce economico e povero come la trota. In più una ricetta bonus e inedita: filetti di trota gratinati alle zucchine.

Piatto Secondi
Cucina Italiana
Keyword trota
Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 30 minuti
Porzioni 2
Calorie 400 kcal
Autore Gianni Polesello (https://www.mangiabevigodi.it)

Ingredienti

  • 2 filetti di trota
  • 1-2 zucchine
  • 1 spicchio aglio
  • pangrattato q.b.
  • parmigiano q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Istruzioni

LINK SPONSORIZZATI

  1. Grattugiare le zucchine con una grattugia a fori larghi.

  2. Mescolare le zucchine grattugiate con qualche cucchiaio di pangrattato, qualche cucchiaio di parmigiano, uno spicchio d'aglio spremuto con lo spremiaglio (se non ce l'hai ti consiglio il mio) ed un filo d'olio extravergine di oliva.

  3. Distribuire la panatura di zucchine, pangrattato e formaggio sopra i filetti di trota e compattarla con le mani per farla aderire alle carni.

  4. Infornare in forno statico preriscaldato a 200 °C per circa 20-25 minuti.

  5. Sfornare e servire.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valutazione ricetta




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.